La numerazione progressiva deve identificare la fattura “in modo univoco” ed evitare sovrapposizioni con altre fatture emesse dal medesimo soggetto.

Con la risposta a interpello n. 505 del 29 ottobre 2020 l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in tema di numerazione progressiva delle fatture.

 A partire dal 1° gennaio 2013, non è più necessario che la numerazione sia progressiva “per anno solare” ripartendo ogni anno dal numero 1.

È sufficiente, invece, che la numerazione progressiva identifichi la fattura “in modo univoco” ed eviti sovrapposizioni con altre fatture emesse dal medesimo soggetto.

02/11/2020