Versamento rateale delle imposte dovute risultanti dal Mod. Redditi 2019 ed IRAP 2019 per soggetti titolari di partita IVA che rateizzano.
Soggetti obbligati
Tutti i soggetti obbligati a presentare la dichiarazione Mod. Redditi 2019 ed IRAP 2019 titolari di partita IVA, dalla quale risultino imposte dovute, che abbiano deciso di rateizzare il relativo versamento.
Modalità operative
Tutti i contribuenti possono rateizzare i versamenti, cioè versare in rate successive le somme dovute a titolo di saldo e di acconto delle imposte, in un numero di rate diverso per ciascuno di essi. Si possono rateizzare gli importi dovuti a titolo di saldo e di primo acconto; per le persone fisiche è possibile rateizzare anche i contributi risultanti dal quadro RR relativi alla quota eccedente il minimale. Non si possono rateizzare, pertanto, gli importi da versare a titolo di acconto nel mese di novembre. In ogni caso, infatti, il pagamento rateale deve essere completato entro il mese di novembre.
I contribuenti titolari di partita IVA possono effettuare il pagamento della prima rata entro il 30 giugno/30 settembre (1 luglio anziché 30 giugno per il 2019) ovvero entro i 30 giorni successivi maggiorando l’importo dovuto dello 0,40% a titolo d’interesse corrispettivo. La seconda rata deve essere versata entro il il 16 di ciascun mese con l’applicazione degli interessi.
Per le rate successive si applicano gli interessi dello 0,33 per cento in misura forfetaria per ogni mese, a prescindere dal giorno in cui è eseguito il versamento.